Il sito della Compagnia Teatrale Vulimm' Vulà

cond.

Vai ai contenuti

Cupido Scherza e Spazza

Galleria > 2010 > Luglio

Ecco a Voi, alcune foto e la parte finale della Commedia "Cupido Scherza e Spazza" tenutasi il 3 Luglio 2010, Buona Visione.
Vi ricordiamo che potrete vedere le altre foto della commedia cliccando su
Galleria, dove potrete anche commentarle. Se invece desideri commentare le foto e il video qui inserite, vai sul nostro guestbook cliccando qui . Grazie.

Cupido Scherza e Spazza

Uno dei più grandi successi teatrali della Compagnia dei fratelli De Filippo furono i due atti unici scritti da Peppino: Don Raffaele il trombone e Cupido scherza e spazza che debuttarono per la prima volta al Cursal di Napoli (l'attuale cinema Filangieri) nel 1931. "Cupido scherza e spazza" è la storia di uno spazzino di nome Vincenzo Esposito tradito dalla moglie con il caporale degli spazzini. II caso vuole che uno spasimante di Rosina nipote dei coniugi Esposito, essendo stato respinto per vendicarsi dice a Vincenzo che sua moglie se la intende con Pascottella (il caporale). Vincenzo decide così di affrontare il caporale, ma nel mezzo della discussione sopraggiunge lo strozzino di quest'ultimo (Don Giovanni) che decide di dargli una lezione per l'impegno non pagato e scappa via. Così Vincenzo che vorrebbe soccorrere il suo superiore, vedendo arrivare i familiari, corre a prendere un martello e con aria spavalda finge di colpirlo.

"Considerate, Vi prego, il mio teatro, per quanto teatralmente è possibile, lo specchio di Voi stessi; assaggiatelo con fiducia, come si assaggia un pezzo di pane caldo appena uscito dal forno; respiratelo profondamente come si respira una boccata d'aria pura. Solo così potete divertirvi e interessarvi ad una buona parte dei fatti, mangiando un ottimo pane e respirando, respirando, respirando!"
Peppino De Filippo


Presentazione... | Chi Siamo | Dove Siamo | Contatti | Spettacoli | Galleria | Relax/Download | Blog | Forum | Area Visitatori | Area Riservata | Mappa del sito

Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu